Il Benessere Si Tinge Di Lilla…

Di: - Pubblicato: 23 dicembre 2015

Scoprire le bellezze che la natura ci offre, diventa per noi fonte di ricchezza, dietro ad ogni singolo fiore, vi è un mondo immenso da scoprire.

 

La Lavandula è un genere di pianta che appartiene alla famiglia della Lamiaceae, comprende circa 40 specie, tra cui appunto la Lavanda…nome generico con il quale siamo abituati a chiamare queste piante tipiche della Provenza, la cui fioritura inizia a metà giugno e termina ad agosto inoltrato, dalle sfumature lilla e dallo stelo lungo, con una fragranza avvolgente che evoca sensazioni di serenità e pulito.

Usata sin dall’antichità, ne scopriamo con il tempo fantastiche proprietà terapeutiche …utili per il benessere fisico e psicofisico, indicato in caso di nervosismo e ansia, agisce efficacemente anche sui sintomi fisici dell’ansia come tachicardia, tensioni e dolori muscolari, contribuendo ad alleviare i disturbi del sonno, provocati da questa.

È un valido aiuto in questi mesi invernali, in caso di malattie da raffreddamento quali influenza, sinusiti e tosse, grazie alle sue proprietà analgesiche, antisettiche ed antibiotiche.

Capace di purificare la pelle grassa ed acneica, lenitiva e calmante, si utilizza in caso di arrossamenti della pelle , scottature solari ed eritemi.

È da sempre considerata un antidolorifico contro varie forme di mal di testa.

Insomma un vero toccasana per tutti.

Ottimo rimedio nell’età scolare e prescolare, grazie al suo potere battericida, è utilissimo nella prevenzione delle lendini, chiamate volgarmente pidocchi, l’utilizzo di qualche goccia, 2 o 3 su un batuffolo di cotone, applicate all’altezza delle tempie, dietro le orecchie e nuca; è, inoltre, un’ottima alternativa naturale in caso di ferite, tagli e punture d’insetto, le sue proprietà cicatrizzanti ne apporteranno sollievo.

Come utilizzarla?

L’utilizzo sarà diverso a seconda della preferenza della  forma che scegliamo di assumere, ma sarà in tutti i casi ugualmente efficace.

Tintura Madre e Fiori di Lavanda essiccati o freschi, diventano ottime tisane rilassanti, da bere durante il giorno o prima di andare a dormire, favorendo il sonno.

Olio essenziale, possiamo usarlo puro, qualche goccia sul cuscino anche dei nostri bimbi, favorisce loro il riposo, oppure attraverso un brucia essenze. Diluito in acqua, durante un bagno caldo distende la muscolatura e ci permette inoltre di eliminare lo stress mentale, ridandoci il buon umore.

Prendiamoci cura di noi e del nostro corpo, per un’armonia psico-fisica, imparando a conoscere le ricchezze di un mondo tutto naturale.

Serena Porcelli