EXPO: CASA DELLA CARITA’ CON IL PROGETTO “ESPONIAMOCI”

Di: - Pubblicato: 29 settembre 2015

Casa della Carità, presso il padiglione di Cascina Triulza a Expo 2015, propone per le giornate del 30 settembre e casa-della-carita2-3-4 ottobre, una serie di appuntamenti e laboratori per spiegare ai più piccoli il valore del cibo e della multiculturalità.

Il progetto “Pentole e pirati”, promosso dall’Associazione Amici Casa della carità, non si fermerà con la chiusura di Expo, ma verrà portato in diverse scuole di Milano. Il programma prevede nelle stesse date un ciclo di conferenze durante le quali relatori quali Livia Pomodoro, don Virgilio Colmegna, Maria Grazia Guida, Giovanni Muttillo ed Ersilia Brambilla, si incontreranno per discutere e affrontare il tema dell’alimentazione.

I laboratori proposti sono ispirati a due libri per bambini: “La Banda delle pentole” di Daniela Morelli e “Intorno al mondo. Diario dalla cambusa dei pirati” di Giovanni Venegoni, realizzati dall’Associazione Casa della Carità in collaborazione con CAMST. L’esperienza del laboratorio permetterà ai piccoli visitatori di conoscere da vicino le cucine tipiche di molti paesi del mondo!

Gli obiettivi, dunque, sono la valorizzazione e la sensibilizzazione, attraverso il tema del cibo, relativamente alla multiculturalità.

Vogliamo partire dai bambini per spiegare loro come la diversità culturale sia una ricchezza, un’opportunità di conoscere realtà nuove, un modo per ampliare il proprio sguardo sul mondo”, commenta don Virginio Colmegna, presidente della Casa della Carità.

Lucio Salciarini