Fa’ La Cosa Giusta! La Vigilia

Di: - Pubblicato: 18 marzo 2016

Alla vigilia della ormai conosciuta Fiera Nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, possiamo dire dopo la conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Marino mercoledì 16 marzo, che quest’anno l’esposizione sarà ancora più grande: 32mila mq di spazio dedicato, all’interno del quale vi saranno 770 espositori divisi in 9 tematiche e 8 aree speciali, oltre ad alcune novità 2016.

Che cos’è Fa’ la cosa giusta? “E’ il momento in cui i sogni emergono, coraggio, creatività, speranza, dove non vi sono solo prodotti, ma esperienze che creano ricchezza, ricchezza economica e sociale, questa è l’innovazione sociale” esordisce così Miriam Giovanzana, Direttore editoriale Terre di Mezzo.

Una fiera che affronterà temi diversi con un messaggio comune, guardare il mondo da una prospettiva nuova, unire le forze e trasformare gli spazi, un appuntamento di tre giorni da toccare con mano. Saranno appunto 9 i temi: Mangia come parli, 138 espositori tra cooperative agricole, aziende e laboratori; cucina Vegana, crudista, gluten free e a basso indice glicemico, si parlerà del tanto discusso Olio di Palma, ci sarà un percorso alla scoperta dei Legumi, insomma tantissime proposte sull’alimentazione sostenibile, per mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato. Turismo consapevole e percorsi, quest’area dedicata al turismo lento, la scelta di viaggiare in maniera più consapevole, camminando o andando in bici alla scoperta di un territorio lontano dal turismo di massa; quindi montate in bicicletta, destinazione Fa’ la cosa giusta! E poi Pianeta dei piccoli, ci saranno due spazi dedicati a famiglie e bambini differenziati per età, 0-8 per giocare e fare laboratori creativi, 8-14 con esperimenti scientifici e tecnologici. Abitare green servizi per la sostenibilità, parola d’ordine ridurre gli sprechi. Inoltre Critical fashion, qui si trovano giovani stilisti, artigiani che puntano sulla qualità, prodotti naturali, design e originalità. Cosmesi naturale e biologica, dove si troveranno prodotti per la cura della persona, non testati su gli animali, completamente biologici. Economia Carceraria, ospiterà 19 realtà differenti provenienti da tutto il territorio nazionale, le cooperative carcerarie rappresentano il modo di poter creare un futuro migliore a chi è costretto dietro le sbarre, dando loro la possibilità di coltivare interessi che non siano basati sull’illegalità. Mobilità sostenibili, in città conosciuta come “BIKEMANIA”. Pace e partecipazione, spazio dedicato al volontariato.

Nelle aree speciali troviamo: Territori resistenti, spazio dedicato ai territori abbandonati, aree periferiche dapprima abitate fino al rischio spopolamento, riguarda tutto il territorio italiano dall’appennino parmense fino alla Calabria, dove viverci diventa complicato a causa della popolazione che invecchia, tutto sembra scomparire, scuole e servizi pubblici chiusi, questo spazio vuole appunto dare la possibilità di fare del territorio una ricchezza e uno sviluppo. Spazio Economia Circolare, è un passo verso la sostenibilità, ci saranno incontri e laboratori sul tema delle 5R (Riduzione, Riparazione, Riuso, Riutilizzo, Riciclo).

E tante altre interessanti idee ed attività, citandone ancora qualcuna: Spazio Donna altra novità 2016, Progetto speziale, Salumeria del Design.

Concerti per concludere le giornate come una grande festa. Altra novità, Risveglia la città, prende il nome da un libro, idee, progetti, creatività, piccoli gesti quotidiani che aiutano, i singoli individui si uniscono, agendo insieme creando una trasformazione di spazi che hanno in comune, spazi pubblici che prendono di nuovo vita sotto un’altra luce. Come segno concreto per una città ideale possibile, all’uscita della fiera vi sarà una grande opera d’arte collettiva, dove ognuno potrà dare il proprio contributo artistico.

“In tempi di crisi economica, ma soprattutto in tempi di crisi di idee, a fa’ la cosa giusta si trovano, spunti, idee, approfondimenti, scelte, sperimentazioni, quindi per cambiare stile di vita è un’occasione preziosa”, conclude Miriam Giovanzana.

L’Assessore alla Mobilità del Comune di Milano Pierfrancesco Maran, presente alla conferenza stampa sottolinea “l’importanza e il ruolo fondamentale che hanno in una città come Milano che mira ad un progresso sostenibile e sociale, vicino ai cittadini, iniziative come Fa’ la cosa Giusta!”

 

 

Serena Porcelli