IL PRIMO GIORNO DI UNA VOLONTARIA

Di: - Pubblicato: 22 maggio 2015

Da Roma l’esperienza di Marinella, volontaria da quasi due anni. Ecco il suo racconto.“Primo giorno. Prepariamo i panini, mettiamo il tè nei termos e partiamo per questa nuova avventura. Non so davvero cosa aspettarmi e neanche bene come fare, in che modo chiedere, in che modo offrire. Come reagiranno? Mi tratteranno con ostilità? Come si offre un pasto a chi non ha una casa? Mi affido a Francesco, uno dei due operatori che ci guidano. Lo osservo, lui in strada ci ha vissuto, e imparo. Cosa? Prima di tutto la naturalezza. Lo seguo nei gesti, nei modi e inizio a sciogliermi. La cosa che più mi ha colpito quella sera è stata la dignità che caratterizzava le tante persone che ho incontrato sulla strada. Ho visto le cose in un modo nuovo: c’era in me un muro di convinzioni sbagliate che ho visto sgretolarsi nell’arco di poche ore. Era la distanza di sicurezza che avevo messo fra me e loro. Mi aspettavo che fossero annientati, arrabbiati con la vita, con il mondo, con noi, noi che stiamo rintanati nelle nostre sicurezze.Niente di più lontano. Quello che ho incontrato è invece grande umanità, calore nello sguardo, accoglienza al gesto di offrire e sempre una parola gentile, spesso anche colorata da una battuta di spirito che scioglie tutti in un momento di gioia condivisa. La distanza fra chi aiuta e chi riceve si accorcia ad ogni incontro, quando ritrovo gli stessi visi, gli stessi sorrisi e i loro cuori aperti alla vita. Ascoltando le loro storie mi sono resa conto che il confine tra noi è illusorio, che basta poco, una serie di sfortunate circostanze, un momento di fragilità, perché la storia di una persona possa cambiare drasticamente. Ho imparato che non ho niente da insegnare e che, invece, da quella prima sera in cui li ho conosciuti, continuo ad ascoltare, insieme a tutti loro, il canto della vita.”

Diventa volontario anche tu http://www.progettoarca.org/PA/comeaiutarci/volontariato.cfm )

Aiutaci a continuare l’Unità di Strada http://www.progettoarca.org/PA/comeaiutarci/donaonline.cfm )

Fabio Pasiani