Kit Anticaldo, Acqua Fresca E Compagnia Nella Torrida Estate Di Città

Di: - Pubblicato: 29 Lug 2019

Di Filippo Nardozza.

Nelle città che si svuotano, il primo aiuto non conosce pause. Ancora una volta una Milano attiva e solidale affronta le ondate di calore e la solitudine estiva a sostegno dei più fragili e di chi vive per strada. Mentre i volontari di Progetto Arca distribuiscono acqua fresca e kit di emergenza, il Comune invita a segnalare persone sole e in difficoltà al numero verde gratuito 800.777.888. E la Fondazione Somaschi fa un appello: servono prodotti per l’igiene personale destinati al centro diurno di piazza XXV aprile.

Ad estati che alternano forti ondate di calore a bruschi cali di temperatura con nubifragi annessi ci stiamo abituando, nostro malgrado, già da qualche anno. Se dunque seguiranno di certo altri picchi di caldo insopportabile e potenzialmente dannosi per la salute, Milano è pronta a combatterli, anche per chi non può godere del riparo di un tetto e dell’aria condizionata.

Da giovedì scorso (25 luglio) chi vive in strada ha iniziato a ricevere i primi “kit caldo” dai volontari delle Unità di Strada di Progetto Arca: salviette umidificate e detergenti, spazzolino e dentifricio, sapone, fazzoletti e un cambio completo di biancheria, il tutto riposto in pratici zainetti azzurri, insieme a un paio di succhi di frutta e una borraccia.

La Onlus milanese che già a fine giugno scorso aveva distribuito 10mila bottigliette d’acqua fresca durante la prima ondata di calore forte sull’Italia, prosegue l’impegno al fianco dei più vulnerabili, soprattutto in queste circostanze estreme, nell’ambito di una mobilitazione più estesa che riguarda il capoluogo lombardo. “I colpi di calore e la disidratazione mettono a rischio la vita delle persone che non hanno un riparo né di giorno né di notte – commenta Alberto Sinigallia, presidente di Progetto Arca – Per questo, grazie al sostegno dei nostri donatori, abbiamo potuto acquistare diversi prodotti utili all’igiene personale e quindi al benessere di chi ne ha più bisogno, e abbiamo confezionato con urgenza questi kit di primo intervento. Un grazie di cuore va a tutti gli operatori e ai volontari impegnati in questa attività di distribuzione: per loro l’estate non significa solo vacanza ma anche vicinanza e aiuto ai più fragili”.

Per chi la strada la lascia almeno per trovare un attimo di ristoro nei centri diurni della città, Fondazione Somaschi sta raccogliendo bagnoschiuma e shampoo, schiuma da barba e rasoi, spazzolini e dentifrici, detersivo o sapone da bucato: prodotti per l’igiene personale e la lavanderia – rigorosamente nuovi – necessari per continuare ad aiutare, anche d’estate, le persone che ogni giorno frequentano il Drop-in (“piccola sosta”) in piazza XXV Aprile.

In questo centro di accoglienza diurno le persone senza fissa dimora e in stato di grave marginalità possono trovare uno spazio di tregua in cui riprendersi dalla fatica dello stare in strada e dall’osservare le sue leggi. Ciò significa potersi rifocillare e usufruire del servizio docce, wc e lavanderia, ma anche trovare ascolto e dialogo in un ambiente sicuro e confortevole.

Il Comune di Milano invita a segnalare i casi di persone in difficoltà utilizzando i numeri messi a disposizione dell’amministrazione nel più ampio ambito del piano socialità. Il numero verde gratuito 800.777.888, che risponde dalle 8 alle 20 dal lunedì al sabato e anche la domenica dalle 8 alle 19 in caso di ondate di calore segnalate dai bollettini Ats, può essere utilizzato per richiedere assistenza domiciliare come la consegna dei pasti, le consulenze mediche, il supporto per l’igiene della casa e della persona, il sostegno relazionale.

Anche il Comune rivolge inoltre un’attenzione particolare ai senza dimora che possono trovarsi in difficoltà a causa delle alte temperature. Oltre alle unità mobili notturne e diurne messe in campo, in collaborazione con le associazioni del terzo settore, per monitorare la situazione di chi rifiuta l’accoglienza nei centri, è attivo il numero 0288447646 per le segnalazioni da parte dei cittadini. Palazzo Marino è convenzionato con una decina di centri diurni attrezzati per i senza dimora che possono usufruire di un posto dove stare al fresco, utilizzare i servizi igienici e le docce e mangiare.

Sul fronte più relazionale, il servizio di accoglienza agli anziani del quartiere Adriano (periferia Est) operato da Casa della Carità (ogni mercoledì e giovedì) rimarrà attivo per tutto agosto, proprio per venire incontro a chi rimarrà da solo in città durante i periodi di ferie. Stessa cosa per il servizio docce, utilizzato dalle persone senza dimora, che chiuderà solo la settimana di ferragosto. Per tutti loro, oltre che per gli ospiti stabili della Casa, il 15 agosto ci sarà la tradizionale festa di Ferragosto con il pranzo e il pomeriggio di intrattenimento insieme.

Come contribuire tutti:

Oltre ad utilizzare proattivamente i numeri messi a disposizione del Comune, si può supportare la raccolta di prodotti per l’igiene di Fondazione Somaschi fino a venerdì 9 agosto, e i prodotti potranno essere spediti o consegnati presso la sede milanese di piazza XXV Aprile 2, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17. Per informazioni 02 62911975 o donatori@fondazionesomaschi.it.

Progetto Arca sta inoltre ancora raccogliendo donazioni per la realizzazione di altri “kit caldo”, la cui distribuzione si unisce a quella delle bottigliette di acqua naturale fresca durante tutta questa torrida estate, sempre attraverso le Unità di Strada. Le modalità per contribuire sono indicate a questo indirizzo. Una borraccia come quelle distribuite da Arca costa poco meno di 2 euro, ma è un aiuto di vitale importanza per chi è esposto a malori, disidratazione e rischi per la salute gravi, dovuti all’impossibilità di difendersi dal caldo. In questi giorni i volontari a Milano stanno confezionando i kit caldo da spedire nelle sedi della Fondazione di Roma e Napoli, dove sarà avviata una distribuzione dedicata a chi vive in strada.