Metropolis: Sperimentare La Migrazione In Prima Persona

Di: - Pubblicato: 23 ottobre 2017

Di Filippo Nardozza

 

Dotato di “passaporto”, lo spettatore teatrale diventa migrante “autorizzato” all’interno di un percorso artistico itinerante. La Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi porta in scena a Milano 16 microdrammi, che raccontano l’evoluzione della società europea contemporanea attraverso uno dei suoi fenomeni più importanti: la migrazione. Da questa sera a domenica 29 ottobre, ingresso gratuito.

 “Senza dubbio l’arrivo da altri continenti di una quantità mai immaginata né prevista di migranti cambia inevitabilmente la fisionomia e i pensieri di ognuno di noi, mettendo in crisi le nostre consuetudini quotidiane e obbligandoci ad un comportamento di apertura verso queste ‘nuove persone’ costrette a lasciare la propria terra, cercando un rifugio e una nuova vita nei nostri Paesi.

Per questo abbiamo cercato dei partner europei che condividano con noi questa tematica, costruendo insieme un progetto teatrale che possa raccontare le innumerevoli storie ed emozioni che provoca in noi il fenomeno migratorio” racconta Giampiero Solari, direttore della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi.

Dalle sue parole emerge il presupposto da cui parte Metropolis, seconda edizione del progetto artistico internazionale Terre Promesse (creato proprio dalla celebre scuola milanese, insieme a numerose realtà culturali e sociali di tutta Europa e con la partecipazione di Emergency), in programma alla Paolo Grassi dal 23 al 29 ottobre.

Un contenitore di 16 mircrodrammi sul tema della migrazione – atti unici della durata di 10/15 minuti ciascuno – a comporre uno spettacolo itinerante in cui lo spettatore stesso diventa “migrante”. La sede dell’Accademia si trasforma in un vero territorio di migrazione nel quale raccontare le trasformazioni sociali, economiche, psicologiche e urbanistiche che il fenomeno migratorio ha generato sulla città. “Lo spettacolo andrà in scena utilizzando tutti gli spazi di via Salasco 4. Lo spettatore, per entrare, sarà dotato di un ‘passaporto’, passerà attraverso una dogana e sul passaporto verranno apposti dei timbri in entrata; dopodiché verrà trasportato attraverso le storie e la finzione teatrale lungo tutto questo ‘viaggio’ nella migrazione” spiegano dalla direzione della Paolo Grassi.

Ogni microdramma è il risultato dell’interazione creativa di drammaturghi, registi e scenografi di nazionalità diverse: un’unione, in differenti espressioni teatrali, delle diverse esperienze vissute nei propri paesi sul tema migrazione, dando vita ad un grande racconto del fenomeno in Europa.

“Per la quantità considerevole di microdrammi messi in scena e per consentire al pubblico una visione il più completa possibile dell’intero lavoro, abbiamo deciso di suddividere i 16 spettacoli in due serate da 11 scene ciascuna, combinate in modo da restituire ogni volta il senso dell’intero progetto – precisa ancora la direzione artistica. – “In ciascuna di queste serate andranno in scena microdrammi nuovi e saranno replicati alcuni già visti durante il percorso precedente. Domenica 29 ottobre è poi la giornata dedicata alla Maratona Metropolis: cinque ore di spettacolo in questa giornata speciale per viaggiare lungo tutto il progetto.”

Un intento anche educativo per l’Opera, già preceduta dall’esperienza di Bussole Rotte, prima parte del progetto Terre Promesse, che già affrontava nell’ambito della Scuola di Teatro diretta da Solari il tema della Migrazione, così presente nel nostro tempo.

Metropolis si colloca infatti al centro degli obbiettivi del progetto didattico della Scuola Civica Paolo Grassi: un percorso che si propone di mettere in relazione la tradizione di tecniche teatrali con ciò che accade nella realtà della nostra vita contemporanea.

 

Ecco dunque la programmazione completa di Metropolis:

 

lunedì 23 ottobre – ore 19:30 Percorso A (durata 3h e 15’)

martedì 24 ottobre – ore 19:30 Percorso B (durata 3h e 15’)

mercoledì 25 ottobre – ore 19:30 Percorso A (durata 3h e 15’)

giovedì 26 ottobre – ore 19:30 Percorso B (durata 3h e 15’)

venerdì 27 ottobre – ore 19:30 Percorso A (durata 3h e 15’)

sabato 28 ottobre – ore 19:30 Percorso B (durata 3h e 15’)

Domenica 29 ottobre – Maratona Metropolis

 

Inizio spettacoli ore 16:00 (durata totale di 5 ore). L’ingresso è gratuito, con prenotazione obbligatoria a r.paparella@fondazionemilano.eu

Per maggiori info e per il programma www.fondazione.eu.