Milano: Luoghi Di Felicità A Misura Di Mamma E Bambino

Di: - Pubblicato: 1 aprile 2016

Un detto africano dice che “ci vuole un intero villaggio per crescere un bambino”, Milano è nettamente troppo sviluppata per apparire come un villaggio, ma offre una rete di piccoli luoghi d’incontro e prevenzione, per non rimanere soli in una fase del cambiamento, come il diventare genitori.

L’approccio medico degli ospedali, seppur oggi in profondo cambiamento per un’assistenza al parto sempre più discreta e rispettosa, in ottemperanza alle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per l’umanizzazione del parto e della nascita, e il bisogno di luoghi più accoglienti a carattere quasi familiare, ha visto il sorgere di numerosi centri gestiti da associazioni e gruppi di ostetriche, per promuovere e favorire il sostegno alle madri. Eccone alcuni scelti per voi:

 

-Zona 7 San Siro: Casa Maternità “La via lattea”, presente anche all’evento “Fa’ La Cosa Giusta”, accompagnando le mamme nella cura dei piccoli e offrendo un morbido spazio per allattare.

“La via Lattea”offre incontri sull’ attesa, danzaterapia in gravidanza secondo il metodo Maria Fux, sul parto, sulla nascita, sul portare in fascia, sulla gestione di piccoli malanni.

www.casamaternita.it

milano luoghi 2

-Zona sud 5-6: Il Melograno, centro di informazione maternità e nascita, per favorire e sostenere le fatiche dell’essere madri e padri. Organizza incontri di accompagnamento alla nascita, incontri di neomamme nel “Salotto”, luogo per giocare e confrontarsi con i propri piccoli, incontri a tema sul sonno dei bambini, lo sviluppo ecc.

www.melogranomilanosud.org

 

-Zona 2: La Luna Nuova, associazione che offre percorsi nascita per salvaguardare la fisiologia, la naturalità e la promozione della salute in gravidanza, nel parto, durante l’allattamento e per tutto il primo anno di vita del bambino. Specifico spazio per le nascite di gemelli.

www.lalunanuova.it

 

-Zona 9: Consultorio La Famiglia di Via Arese

Offre accompagnamento alla nascita, assistenza nel post partum, massaggio infantile con esperte AIMI, incontri a tema sul sonno, le vaccinazioni, lo svezzamento, il portare in fascia, le gelosie dei fratelli.

www.consultoriolafamigliamilano.it

 

 

Questi centri offrono anche servizi a domicilio nel puerperio, come assistenza all’allattamento a casa, visite e accompagnamento per la salute della mamma e del bambino per prevenire baby blues e depressione post partum, per sostenere le relazioni mamma-bambino, e il nuovo assetto familiare.

 

Abbiamo intervistato Rosaria Radaelli, ostetrica che dal 1977 si adopera per offrire supporto a giovani madri, che lavora in ZONA 9.

milano luoghi 1

Cosa ti spinge a lavorare in quartiere?

Ho scelto di lavorare sul territorio, un po’ in frontiera, perché ho raccolto la sfida educativa, partendo proprio dall’incontro e dall’accoglienza, come fondamenti di una cultura della vita, della gioia nell’attesa e nella nascita di un figlio.

Cosa rappresenta il consultorio La Famiglia di via Arese?

Il luogo in cui lavoro è una casa aperta alle famiglie, al centro dell’attenzione i bisogni, i limiti, gli errori, le gioie dell’attesa, la sorpresa della competenza di un neonato, il sostegno per un allattamento difficile, il riposo per chi ne ha bisogno. Le madri e i padri hanno bisogno di una compagnia attiva per raccontare di sé, condividere le paure e le ansie.

Cosa fate nel concreto?

Capita che si venga per dormire 2 ore, lasciando che il bambino sia accudito da noi ostetriche o da altre mamme; capita che ci si trovi a mangiare insieme, festeggiare un evento, capita che si venga a domandare aiuto per un bisogno economico.

Accade che si passi il pomeriggio a casa di una madre al ritorno dall’ospedale, o che si canti con bimbi di pochi mesi, si massaggi il bambino e nel frattempo si raccolgano indumenti per i bisognosi, si faccia ginnastica dopo il parto giocando e ballando con i bimbi, si scopra la competenza di un bimbo nel suo sviluppo neuropsicologico, si vada insieme in piscina con le gravide o con i piccoli di pochi mesi. Noi viviamo dentro i bisogni delle famiglie, coscienti che dietro il bisogno concreto di allattare, c’è molto di più, c’è il desiderio di essere felici.

 

E allora nell’anelito al desiderio di felicità Milano è ancora oggi un grande villaggio ricco di luoghi accoglienti, per mamme in attesa, neo mamme e piccoli cittadini.

 

Maria Teresa Pepe, Pedagogista