Milano: Progetti Microcredito E Anticipazione Sociale

Di: - Pubblicato: 31 dicembre 2015

“Microcredito Milano” è il progetto messo in campo dalla Fondazione Welfare Ambrosiano attraverso il quale il Comune di Milano supporta chi ha bisogno di aiuto o necessita di un piccolo finanziamento per mettersi in proprio e realizzare la sua idea imprenditoriale. Secondo i dati del Comune il progetto, nato nel 2011, ha permesso l’erogazione, ad oggi, di otto milioni di euro a circa 1.650 persone. La sua finalità è facilitare l’accesso al credito a soggetti in difficoltà economica e che non riescono ad ottenere i finanziamenti necessari per aprire un’attività.

Altro dato interessante proviene dall’iniziativa, sempre del Comune di Milano, dell’anticipazione sociale della cassa integrazione, attiva dal 2013. Il progetto conta oltre 1.200 anticipazioni erogate, per un totale di 4 milioni di euro finanziati. “In questi primi quattro anni di attività – ha commentato l’assessore alle Politiche per il lavoro e sviluppo economico Cristina Tajani – la Fondazione Welfare, nata dalla cooperazione tra istituzioni diverse e organizzazioni sindacali, ha operato per sostenere lavoratori e cittadini in difficoltà attraverso lo strumento del microcredito, un modello di intervento che si è rivelato particolarmente indicato per rispondere alle esigenze dei cittadini colpiti dalla crisi e come incentivo allo sviluppo economico e sociale del territorio”.

 

Le azioni a sostegno dei lavoratori in difficoltà sono state rese possibili grazie al fondo di garanzia di due milioni di euro, che consente alle banche aderenti all’iniziativa promossa dall’Assessorato al Lavoro del Comune di Milano e dalla FWA (Banca Prossima, Intesa Sanpaolo, Banca Popolare di Milano, Banca Credito Coop. Cernusco sul Naviglio, Credito Valtellinese, Monte Paschi di Siena, Gruppo UBI, Unicredit) di erogare fino a dieci milioni di credito per i lavoratori in cassaintegrazione. Grazie a questo strumento è possibile fornire l’anticipo dell’integrazione salariale non ancora percepita dall’istituto di previdenza. Il progetto ha come obiettivo velocizzare i tempi, semplificare la certificazione e allargare le anticipazioni sociali che oggi riguardano solo la CIGS (cassa integrazione guadagni) a zero ore garantendo così un sostegno temporaneo al reddito dei lavoratori, che è una delle principali prerogative e finalità della Fondazione Welfare Ambrosiano.

 

 

Lucio Salciarini