PARTE IL NUOVO SERVIZIO DEL COMUNE DI MILANO DI “ASSISTENTE FAMILIARE”

Di: - Pubblicato: 30 Luglio 2015

PARTE IL NUOVO SERVIZIO DEL COMUNE DI MILANO DI “ASSISTENTE FAMILIARE”

Prende il via a Milano il nuovo servizio domiciliare del Comune per le badanti di condominio. Servizio fortemente voluto dall’Assessore alle
politiche sociali Pierfrancesco Majorino. Le badanti assunte assisteranno gli anziani 24 ore alla settimana e verranno scelte in base all’esperienza, alla qualifica e all’affidabilità. Il Comune di Milano, da circa un anno, ha aperto uno sportello badanti, dove possono rivolgersi i cittadini che hanno bisogno di Badanti e Baby sitter. Nei primi mesi del 2014, secondo i dati del Comune di Milano, sono giunte allo sportello circa 2.000 richieste. “Questo servizio apre una nuova pagina nella storia dei servizi sociali di Milano”, dichiara Majorino. L’obiettivo principale del comune, è quello di estendere questa iniziativa a più condomini possibili, creando così una rete sociale in grado di aiutare e assistere gli anziani non più autosufficienti. Silvia Ramos, peruviana, da 15 anni in Italia, è la prima badante di condominio assunta in questo nuovo progetto, si occuperà di assistere 6 anziani in un condominio di case popolari di piazzale Dateo. “Con questo servizio e con l’aiuto dello sportello sociale, offriamo alla cittadinanza un ricco elenco di persone qualificate per costruire una rete di cura e assistenza ai più bisognosi”, prosegue Majorino. Per iscriversi nelle banche dati comunali come assistente familiare è necessario frequentare corsi di formazione professionale e di aggiornamento nelle pratiche di assistenza agli anziani. Lo sportello dove poter fare la domanda di iscrizione si trova all’interno del Pio Albergo Trivulzio ed è gestito con la collaborazione della cooperativa sociale “Eureka”.

Lucio Salciarini