“Scuola Facciamola Pulita”

Di: - Pubblicato: 4 Marzo 2016

L’iniziativa si svolgerà il 2 e 3 aprile a Milano e vede protagonisti cittadini ed enti che ripuliranno gli imbrattamenti nelle scuole milanesi, in tutti i quartieri della città. 

Assessore Carmela Rozza metti dida

Assessore Carmela Rozza

Sabato 2 e domenica 3 aprile a Milano avrà luogo l’iniziativa “Scuola facciamola pulita”, un cleaning day dedicato agli edifici scolastici di tutti i quartieri della città. L’ assessorato all’Arredo urbano ha voluto replicare l’ iniziativa dopo il grande successo del maggio scorso di “Nessuno tocchi Milano”, progetto che ha visto migliaia di cittadini impegnati nel pulire i muri della città.
Carmela Rozza, Assessore all’Arredo urbano e Lavori pubblici del Comune di Milano, dichiara “E’ profondamente educativo che questi interventi vengano fatti sugli istituti scolastici, perché ciò rende i ragazzi di ogni fascia d’età consapevoli che la scuola è un bene comune di cui loro sono i principali fruitori”

“Scuola facciamola pulita” nasce dalle sollecitazioni di associazioni, comitati e genitori  per migliorare il decoro delle scuole, spesso oggetto di degrado e imbrattamenti. L’ assessorato all’Arredo risponde con questo progetto alla domanda di partecipazione e azione civica della cittadinanza.

Il Comune di Milano rivolge un appello alla partecipazione e alla mobilitazione dello spirito civico a tutela del bene delle nostre scuole a tutti i cittadini, enti e comitati. Invitate ad  aderire al progetto anche le imprese, affinché aiutino a fornire i materiali necessari alla realizzazione di questa iniziativa.

Per aderire all’iniziativa di cleaning day occorre inviare un’email all’indirizzo cleaningday@comune.milano.it indicando nome, cognome e recapito telefonico del responsabile dell’iniziativa, il numero previsto di partecipanti e il luogo individuato comprensivo di foto. L’adesione va presentata entro giovedì 10 marzo. Successivamente i tecnici del Nuir effettueranno un sopralluogo per individuare colore, metratura e pittura da utilizzare.

 

Marco Feliciani