Sharing Economy, Italiani Poco Informati E Diffidenti

Di: - Pubblicato: 19 settembre 2016

Ricerca di Altroconsumo presentata in vista di #ioCondivido, il primo Festival della sharing economy. Oltre la metà degli intervistati non ne ha mai sentito parlare. Chi invece la conosce ha paura che non ci siano regole certe e che i vantaggi economici siano trascurabili

foto-x-art-primo-redattore-sociale
Quasi la metà non ne ha mai sentito parlare. E gli altri sono piuttosto diffidenti. Sharing economy questa sconosciuta tra gli italiani di età tra i 45 e i 70 anni. Su un campione di mille intervistati, il 47% non ha mai sentito questo termine. L’89% di chi invece sa cosa sia non ne ha mai usufruito. È quanto emerge dalla ricerca condotta da Altroconsumo, presentata a Palazzo Marino, in occasione del lancio di #ioCondivido, la prima edizione del Festival della Sharing economy (24-25 settembre, Milano).

La diffidenza degli over 45 ha diverse motivazioni. Il 46% non vuole mettere la carta di credito on line. Il 21% inoltre ritiene che il settore sia troppo giovane e che manchino regole precise. Il 26% trova le piattaforme on line troppo complicate. Il 12% sostiene poi che il vantaggio economico sia trascurabile.

Se poi si va nello specifico di alcuni campi della Sharing economy, come la condivisione della casa o dell’auto, c’è di fondo la paura ad incontrare sconosciuti. Il 36% infatti non vuole avere estranei in casa e il 9% teme complicazioni nella dichiarazione dei redditi. Per quanto riguarda la condivisione dell’auto, il 28% teme di non fare un viaggio confortevole o di non andare d’accordo con il compagno di viaggio. Il 9% ha paura poi che in caso di incidenti l’assicurazione non paghi.

Per vincere le diffidenze e diffondere la cultura della Sharing economy, il Comune selezionerà tramite bando 40 milanesi over 50 che parteciperanno, tra settembre e ottobre, a un corso intensivo sull’economia di condivisione, con il contributo di Airbnb, l’associazione Collaboriamo e Altroconsumo. “Milano non smette di sperimentare e cercare nuove opportunità di sviluppo, lavoro e socialità”, afferma Cristiana Tajani, assessora alle politiche del Lavoro. Il Festival #ioCondivido si svolgerà al Castello Sforzesco il 24 e il 25 settembre ed è previsto l’intervento di più di 100 relatori da tutto il mondo. (Dp)

© Copyright Redattore Sociale

http://www.agenzia.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/515446/Sharing-economy-italiani-poco-informati-e-diffidenti