Le Origini Di Milano: L’etimologia Del Nome

Di: - Pubblicato: 5 febbraio 2016

a cura di Sarah Rigamonti, dottoressa in beni culturali

Sull’origine del nome della città di Milano, come sulla storia della sua fondazione, sono state proposte diverse ipotesi più o meno fantasiose, tutte concordi nel far risalire l’origine alla lingua celtica. Quella sicuramente più famosa, ma anche meno probabile, è riportata da Tito Livio e collega l’antico nome Mediolan a quello che sarebbe poi diventato uno dei simboli di Milano, la scrofa semi-lanuta; secondo la leggenda infatti Belloveso, fondatore mitico della città, avrebbe scelto il luogo dove insediarsi in seguito all’avvistamento di uno strano animale, appunto una scrofa semi-lanuta, che gli era apparsa in sogno grazie all’ispirazione della dea Belisama. Questa etimologia è stata smentita dagli studiosi ma la leggenda continua a suscitare fascino e curiosità, cosa testimoniata dalla presenza, nella Loggia dei Mercanti, di un bassorilievo rappresentante lo strano animale, presente anche in due stemmi in Palazzo Marino, nel cortile interno e nella sala Alessi. Sempre nell’ambito delle leggende, altre fonti più recenti fanno risalire l’antico nome della città al nome dei suoi fondatori Medo e Olano, due capi Galli, oppure Medo e Javane, personaggi biblici e nipoti di Noè.

Anche abbandonando i racconti mitici e seguendo gli studi etimologici, non troviamo un’ipotesi univoca e universalmente accettata sull’origine del nome della città; nel corso degli studi è stata avanzata l’ipotesi di una derivazione dal germanico  Mid-land, “terra di mezzo” o “terra in mezzo alla pianura”, facendo riferimento alla posizione della città nella pianura Padana. Tale ipotesi viene però contraddetta dal ritrovamento in Europa di altri centri chiamati anticamente Mediolanum e per i quali il nome inteso come “in mezzo alla pianura” non  si addice alla loro posizione geografica. Attualmente l’etimologia più accreditata è quella che fa derivare Mediolanum da Medhelan che in lingua celtica significa “luogo sacro”; secondo tale ipotesi etimologica dunque Milano sarebbe originariamente sorta come santuario o radura sacra dove, per particolari  celebrazioni, si riunivano le popolazioni di diversi insediamenti celtici della pianura Padana, fra i quali anche quello di Golasecca. Solo in un secondo momento Milano si sarebbe sviluppata come centro abitato e avrebbe cominciato la sua espansione a svantaggio degli altri insediamenti celtici. In questo quadro di studi etimologici che portano a diverse ipotesi sull’origine del nome Mediolanum, è e sarà sicuramente molto importante lo studio archeologico del territorio al fine di trovare reperti materiali per confermare o confutare le diverse ipotesi etimologiche.