MALNUTRIZIONE INFANTILE: VIAGGIO NEL PADIGLIONE DI SAVE THE CHILDREN

Di: - Pubblicato: 27 settembre 2015

Ogni anno nel mondo muoiono 6 milioni di bambini per malattie facilmente curabili: diarrea, morbillo, save-the-children-logopolmonite sono solo alcuni degli esempi. Tra questi, 3 milioni di bambini da 0 a 5 anni muoiono a causa della malnutrizione. Nel padiglione Expo di Save the Children, gli operatori e i volontari illustrano l’operato dell’organizzazione. Il visitatore, attraverso istallazioni ed esperienze interattive, si avvicina in un modo nuovo al terribile tema della malnutrizione infantile. Il percorso all’interno del villaggio di Save the Children, ricostruzione di un luogo tipico dove l’organizzazione opera, riprodotto attraverso l’impiego di materiali di riciclo, conduce l’ospite a sperimentare, a livello emotivo, il dramma che vivono milioni di bambini nel mondo. Di grande effetto la “macchina delle nascite”, situata all’ingresso del padiglione, dove il visitatore ha la possibilità di gemellarsi con uno dei bambini che beneficiano degli interventi dell’organizzazione. Una volta ricevuta la sua nuova identità, viene accompagnato a scoprire la storia del suo “gemello”, attraverso la rivisitazione di alcune situazioni di vita. Un percorso che fa riflettere ed emozionare, comprendere più a fondo come si sopravvive in situazioni disperate.

La struttura del villaggio di Save the Children, concluso Expo, servirà per ristrutturare l’ospedale pediatrico di Hargeisa, nel nord della Somalia, garantendo in questo modo un’assistenza sanitaria maggiore in un paese con uno tra i più alti tassi di mortalità infantile dell’ Africa.

 

Marco Feliciani