Risotto Zucca e Porri in pentola a pressione

Di: - Pubblicato: 26 novembre 2015

Risotto Zucca e Porri in pentola a pressione

Screen Shot 2015-11-26 at 18.28.28

Ingredienti:

  • 300/400 gr di riso integrale (io ho usato Carnaroli BIO)
  • 500 gr circa di zucca moscata (a pasta arancione)
  • 2 porri medi
  • 1 lt di acqua
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • 1 cucchiaino di pasta per brodo o mezzo dado vegetale
  • 3 o 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1/2 bicchiere di aceto di mele o vino bianco secco (circa 85 ml)
  • 1 cucchiaio di pepe nero in grani e/o pepe verde in salamoia
  • 2 foglie di alloro
  • 1 cucchiaio di bacche di ginepro
  • una manciata di prezzemolo tritato

 

Per prima cosa mettete il riso integrale a bagno in acqua fredda per almeno 2 ore e non più di 3 altrimenti bisogna adeguare i tempi di cottura.

Una volta mondata e pulita la zucca tagliarla a pezzi grossi.

Pulire il porro tagliandolo a metà per il lungo e controllare sotto l’acqua corrente che non ci siano terra o parassiti, specialmente se si tratta di prodotto BIO, poi tagliatelo sottile a mezze rondelle.

Nella pentola a pressione fate appassire il porro tritato nell’olio per pochi minuti (attenti al fuoco, perché alcune pentole a pressione hanno il fondo che tende a bruciacchiare, usata senza acqua) poi aggiungete i pezzi di zucca e girate per un paio di minuti, infine il riso preventivamente scolato e lavato e girate facendo rosolare il tutto per circa 10 minuti.

A questo punto sfumate con l’aceto o il vino, a seconda del vostro gusto, (personalmente preferisco l’aceto gli dà quel gusto leggermente acidulo che spezza il dolce della zucca).

Dopo aver ben mantecato e svaporato dell’aceto il riso, versatevi sopra l’acqua preriscaldata a bollore, il pepe a scelta, l’alloro e le bacche di ginepro; date un’ultima girata prima di chiudere la pentola a pressione e alzate il fuoco.

Al primo fischio abbassate la fiamma, calcolate 25 minuti dopo i quali spegnete il fornello e aspettate altri 25 minuti (senza far sfiatare la valvola ).

Dopo questo tempo la pentola a pressione sarà pronta per essere aperta.

Il risultato dovrà essere un riso all’onda quindi ben liquido e cremoso ma senza acqua in eccesso al di sopra e con i pezzi di zucca in bella vista.

Solo se fosse necessario riaccendete il fuoco e fate andare il riso, girando con un cucchiaio di legno finché l’acqua in eccesso sia evaporata, ma mantenetelo all’onda.

Mettete il prezzemolo tritato, date una bella girata con il cucchiaio prima di impiattare, questo serve anche ad amalgamare la zucca che era rimasta a pezzetti in mezzo al riso, vedrete che si disferà del tutto, aggiustate di sale.

Servite il risotto all’onda in piatti piani con pepe macinato al momento.

Proprietà:

rimineralizzante, stimolante dell’intestino, vitaminica, antiossidante, utile nella prevenzione delle malattie vascolari e coronariche oltre a ridurre il colesterolo.

 

Ps: non buttate i semi della zucca che sono ricchi di proprietà benefiche. Dopo averli lavati asciugati e aperti per estrarne la parte commestibile, salateli e speziateli a piacere per servirli in accompagnamento ad un bicchiere di bianco frizzante per iniziare la cena e stimolare l’appetito.

 

Le ricette di Daniel l’Orsotonto