Sabato 12 dicembre ore 12:00 condivisione poetica a TAC Teatro, via Ponte Nuovo 51, Milano

Di: - Pubblicato: 11 dicembre 2015

Sabato 12 dicembre ore 12:00 condivisione poetica a TAC Teatro, via Ponte Nuovo 51, Milano

 

“Pensa al mattino, agisci a mezzogiorno, leggi la sera, e dormi di notte” diceva William Blake.

Nel nostro mezzogiorno abbiamo deciso di “agire” poesia e far vivere la “poetica” intesa come espressione artistica, l’insieme delle modalità creative attraverso cui un essere umano esplicita se stesso nelle sue opere non solo di poesia, ma anche pittura, scultura, musica, cinematografia, letteratura e arte in senso lato.

Presso Tac Teatro, via Ponte Nuovo 51 a Milano, sabato 12 alle ore 12,00 varrà presentato il mezzogiorno poetico, una vera e propria condivisione poetica durante la quale si alterneranno ospiti che nella scrittura hanno individuato lo strumento per esprimeresi, raccontare, testimoniare:
Claudio Morici, scrittore, ha pubblicato con Bompiani “La terra vista dalla Luna” (2009). Con l’editore E/O “L’uomo d’argento” (2012) e “Confessioni di uno spammer” (2015).
Da due anni scrive e performa reading come “La prima volta che non ti ho amato”.
Nel 2015 è andato in scena con il suo primo monologo “Francesca Sana Subito”.

“Bedo” Bedostri, nasce a Milano. Il suo più grande interesse è sempre stato quello di scrivere storie, e per questo non si è mai tirato indietro dal vivere la vita. Quando gli chiedono che lavoro fa risponde con un morettiano “faccio cose, vedo gente” ma se si va a ben scavare si scopre che fa il corriere per una cooperativa di trasporti, l’educatore volontario per una onlus e organizza cineforum e concerti Jazz nello storico quartiere Ortica.

Giuseppe Acconcia, giornalista de Il Manifesto dal 2011 e ricercatore specializzato in Medio Oriente per le Università di Londra e Pavia. Ha scritto anche per The Indipendent, Le Monde diplomatique, Al-Ahram weekly, Xinhua News Agency, Adnkronos, Linkiesta e openDemocracy. Nella sua ttività giornalistica è stato arrestato al Cairo il 2 febbraio 2011 durante le rivolte di piazza Tahrir dai servizi segreti egiziani (Mukabarat) e in Turchia dalle autorità di confine (2015).

Coordinano e presentano Giulio Valentini (autore, attore e film-maker) e Ornella Bonventre (direttrice artistica di Tac Teatro)

Prenotazione obbligatoria, mail: tac.teatro@gmail.com