1° Convegno Nazionale Di “Riprendiamoci Il Pianeta”

Di: - Pubblicato: 29 novembre 2016

Il RIP che sta per “Riprendiamoci il Pianeta”, è nato alcuni anni fa da un vasto gruppo di donne e uomini e come si può leggere dal sito del RIP, nasce proprio perché i valori dell’essere umano possano ritornare al centro della vita del nostro pianeta e la terra sia valorizzata, rispettata e amata come Madre della Vita dell’uomo e con il chiaro intento di promuovere un movimento di rinnovamento che esprima modelli concreti che superino l’avidità e la distruttività umana, individuando le cause di profondo malessere nei settori fondamentali dell’esistenza umana: ambiente, salute, educazione, politica, economia, e spiritualità indicando l’emergere di alternative e soluzioni percorribili.

L’intento del RIP è anche quello di creare delle linee guida attraverso le quali raggruppare le forze sane della Terra. In questo modo, il nostro pianeta, potrà essere sostenuto in questo difficile momento.

Massimo Rodolfi, presidente di Riprendiamoci Il Pianeta, ci anticipa in questo comunicato, quali saranno le tematiche trattate al Convegno Nazionale di Modena sabato 3 dicembre 2016:

“La situazione mondiale è veramente preoccupante. Tante sono le minacce all’integrità della vita, e in realtà tutte queste arrivano dall’attività umana. L’ignoranza del genere umano, alla base della sua insaziabile avidità, è portatrice di grande sofferenza e distruttività, che stanno conducendo il pianeta verso una soglia molto pericolosa. Noi di Riprendiamoci il Pianeta, siamo convinti che la via per uscire da questa situazione sia quella di porre il rispetto per la vita alla base delle nostre società. In questo momento, sicuramente non siamo così vicini al conseguimento di questo obiettivo, ma è certo che questa sarà l’unica via percorribile per salvare il nostro mondo.

Per porre le basi di un’evoluzione possibile in questa direzione, indiciamo il nostro 1° Convegno Nazionale, a Modena il 3 dicembre 2016, con l’intento di portare all’attenzione del pubblico italiano la nostra visione del mondo, che mette il bene comune al di sopra di ogni cosa. Oltre a presentare il nostro programma per arrivare a realizzare un mondo migliore, nel corso di questa giornata approfondiremo alcune tematiche scottanti, poco trattate dai media nazionali e mondiali, che sono invece fondamentali per comprendere che cosa sta accadendo realmente sulla faccia della Terra e nel nostro paese in questo periodo storico. Parleremo quindi di tutela della vita, come base di ogni attività umana, di economia, finanza e signoraggio bancario, per capire dove nascono i nostri guai economici, di agricoltura, che deve essere da sempre alla base delle nostre vite, e non strumento di arricchimento per multinazionali senza scrupoli che ci propinano inquietanti OGM. Parleremo quindi di alimentazione, anche come possibilità di sfuggire al mercato imperante del non-cibo. Parleremo anche di educazione, come motore fondamentale della nostra società, di salute e di come sottrarla alle multinazionali del farmaco. Infine parleremo anche di vaccini, in concomitanza con le pericolose e antidemocratiche prese di posizione della regione Emilia-Romagna sul tema. Parleremo anche di guerra, come attività anti-umana motivata da sporchi interessi economici, e di scie chimiche, come operazione occulta e pericolosa, manifestazione della guerra ambientale in atto, e della necessità di controllare le coscienze, da parte del cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale, espressione di quelle forze avide e distruttive, che stanno derubando il pianeta e l’umanità di tutte le sue ricchezze. Se ti senti toccato da questi discorsi, allora partecipa al nostro Convegno e condividi con noi la volontà di riprenderci il pianeta dalle mani adunche di speculatori senza scrupoli e di riconsegnarlo ad un’umanità desiderosa di pace e di armonia.”

http://www.riprendiamiciilpianeta.it

Daniel Battaglia