Cocaina Ed Eroina: In Crescita La Produzione E Il Consumo

Di: - Pubblicato: 26 giugno 2017

A cura di Marco Feliciani

 

La produzione e il consumo di cocaina sono in una fase di sviluppo preoccupante, così come le coltivazioni di oppiacei, che ha a sua volta raggiunto un picco rilevante negli ultimi anni. Il 5%  della popolazione mondiale ha provato sostanze stupefacenti almeno una volta nella sua vita e 29 milioni sono le persone che a causa dell’uso e abuso di droghe soffrono di malattie ad esse collegate, secondo i dati riportati dal World Drug Report pubblicato dall’Ufficio delle Nazioni Unite. 12 milioni sarebbero inoltre le persone che in tutto il mondo assumono eroina per endovena, di questi uno su otto  ha contratto l’HIV. L’indagine del World Drug Report sottolinea anche  l’espansione del mercato mondiale della cocaina dovuto al crescente aumento delle piantagioni di foglie di coca (del 30%), soprattutto nel territorio della Colombia. Anche i sequestri sono aumentati: l’indagine fornisce numeri importanti in Nord America e in Europa (40% e 35%). In questi continenti il consumo di cocaina negli ultimi anni è aumentato del 45% circa, non a caso sia negli Stati Uniti che in Europa, il numero delle persone morte per overdose è cresciuto notevolmente.

Sono comunque gli oppiacei le sostanze più pericolose per la salute. Secondo i dati dell’ indagine condotta dalle Nazioni Unite l’uso di tali sostanze sta causando negli Stati uniti  un aumento considerevole di decessi. Un numero altissimo di vittime, circa un quarto dei decessi in tutto il mondo.

Secondo il World Drug Report la produzione di oppio nell’anno 2016 è aumentata di un terzo rispetto all’anno precedente, ma resta la cannabis la droga più diffusa al mondo: nell’ultimo anno circa il 4% della popolazione adulta dichiara di farne uso, 183 milioni di persone. Al secondo posto le anfetamine con circa 35 milioni di utilizzatori. Negli ultimi anni sono state create anche nuove sostanze stupefacenti, le cosi dette “droghe psicoattive”. Tra il 2009 e il 2016, infatti, oltre 100 paesi in tutto il mondo hanno registrato  la presenza nel mercato della droga di 739 diverse nuove sostanze, alcune pericolosissime perché intaccano il sistema nervoso di chi ne fa uso, creando problemi di tipo psicotico, anche dopo una sola assunzione.

Dietro alla vendita delle sostanze stupefacenti oltre al solito malaffare delle mafie, si celano anche le reti terroristiche internazionali. Secondo il report, infatti, queste beneficiano dei soldi provenienti dal traffico di droga per finanziare le loro attività terroristiche in tutto il mondo.