“Disegnare Le Parole” La Mostra Di Mimmo Paladino Rimarrà Esposta Fino All’11

Di: - Pubblicato: 5 settembre 2016

Foto 1 art La Redazione

Le opere dell’artista Mimmo Paladino, artista poliedrico tra i più noti e apprezzati sulla scena internazionale,  rimarranno esposte negli spazi del Museo del Novecento di Milano fino all’11 settembre. “Disegnare le parole: Mimmo Paladino tra arte e letteratura” titolo della mostra, inaugurata lo scorso 20 maggio, ad oggi conta circa 60mila visitatori, i quali  hanno potuto ammirare le opere dell’artista, famoso anche per essere stato tra i principali esponenti del movimento “Transavanguardia” fondato nel 1980 da Achille Bonito Oliva. La mostra, curata da Giorgio Bacci, offre un percorso speciale nell’immaginario visivo dell’artista, le opere allestite sono state ispirate ai grandi classici della letteratura: dall’Ulisse di Joyce al Don Chisciotte, dalla Divina Commedia ai Flores Seraphici.

“Non mi comporto da illustratore ma da verificatore. La libertà che mi posso consentire è data dal fatto che sono un pittore prestato alla letteratura, non un illustratore, quindi da me non ci si aspetta una pagina illustrativa, ma qualcosa di diverso” dichiara il Maestro Paladino.

Foto 2 art La Redazione

L’artista ha inoltre donato al Museo  del Novecento   “Flores Seraphici”, gruppo di 15 acqueforti esposte in mostra che entreranno a far parte delle oltre 700 opere acquisite dal museo tramite donazione degli artisti. il Comune di Milano dopo aver ricevuto con entusiasmo il dono dell’artista e scultore italiano famoso in tutto il mondo, ha deciso di offrire ai visitatori l’opportunità di ammirare le opere una settimana in più, prorogando di sette giorni la chiusura.

“Il Museo del Novecento” dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno “continua a conquistare non solo visitatori ma anche artisti e collezionisti, che donano generosamente le loro opere per arricchire le già numerose e  considerevoli raccolte civiche d’arte”.

 

La Redazione