Scacciamo I Vampiri O Approfondiamo La Natura?

Di: - Pubblicato: 8 aprile 2016

Ci sono elementi naturali che hanno una storia particolare e nel tempo hanno fatto parlare di se’ per svariati motivi. E’ proprio il caso di questa Pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Liliaceae, bulbosa dalle origini asiatiche; il suo nome botanico è Allium sativum, comunemente chiamato AGLIO, conosciuto principalmente come condimento delle pietanze, dall’intenso e caratteristico odore dovuto a diversi composti organici di zolfo, tra cui la più nota Alliccina.

In realtà è un vero alleato della salute!

Noto nella medicina popolare sin dai tempi antichi, gli Egizi ad esempio, sono stati tra i migliori utilizzatori di aglio, essi gli attribuivano la capacità di prevenire malattie e aumentare forza e resistenza fisica, i faraoni lo facevano mangiare agli schiavi, impiegati nella costruzione delle piramidi e sempre in Egitto pare che abbiano trovato dei resti di aglio nella tomba di Tutankhamon; nel Codex Ebers papiro egiziano lungo 20 metri troviamo centinaia di ricette terapeutiche contro punture di insetti, mal di testa e dolori, molte di queste citano l’Aglio, anche i Greci lo consumavano, prima delle competizioni. Ippocrate grande medico dell’antichità in diverse occasioni raccomandò l’uso di aglio, insomma la sua presenza nella storia è molto diffusa.

Ha notevoli proprietà terapeutiche, utile nel sistema cardiovascolare, limita l’accumulo di colesterolo cattivo nel sangue e controlla la glicemia tenendo a bada gli zuccheri nel sangue, previene l’ipertensione controllando la pressione sanguigna.aglio 2

Possiamo definirlo un Antibiotico naturale, grazie alla sua funzione battericida, antibatterica e alle sue proprietà vermicide è un ottimo alleato contro batteri, virus, parassiti e funghi, rafforzando anche il sistema immunitario.

A tal proposito si può pensare di utilizzarlo a favore della terra, piantando qualche bulbo di aglio tra gli altri ortaggi aiuta a mantenerli in buona salute, allontanando parassiti e malattie delle piante, valido consiglio per hi avesse degli orti.

Contribuisce alla bellezza, ha la capacità di fortificare unghie e capelli, riducendone in questo ultimo caso la caduta, anzi diventando un vero e proprio stimolante.aglio 1

Se hai appena smesso di fumare ti aiuterà a non accumulare peso, ripulendo velocemente il sangue dalle scorie delle sigarette, insomma sono veramente tante le sue funzioni e le sue curiosità, ma come dobbiamo utilizzarlo? Crudo oppure cotto, normalmente in cucina si utilizza per insaporire alcune pietanze, non sempre si riesce ad utilizzarlo crudo dato che è notevolmente conosciuto per l’odore che permane nell’alito, ma a tutto c’è rimedio, una foglia di menta o un chicco di caffè ne alleviano l’odore, oppure privare l’aglio del piccolo germoglio verde che si trova al suo interno, facilmente estraibile; si possono fare degli infusi, oppure dei decotti da vaporizzare a seconda di ciò che dobbiamo “Ripulire o disinfettare”.

Concludo questo articolo, quasi dimenticandomi del fatto che gli vennero attribuite anche virtù scaramantiche, in antichità venivano appese trecce di aglio in ogni casa come protezione contro gli spiriti maligni, il folclore Europeo parla della sua funzione scaccia vampiri, sarà stato per l’inconfondibile odore che emana?

 

Serena Porcelli