Verza Stufata Con Patate Pepe Rosa e Bacche di Ginepro

Di: - Pubblicato: 9 gennaio 2017

Un piatto semplice, pronto in 1 ora, ipocalorico e che servirà anche a riscaldarvi.

 

Ingredienti:

 

  • 8/10 grosse foglie di verza
  • 4 patate a pasta gialla medie
  • 1 cipolla bionda media
  • 1 piccolo porro
  • 5 rametti di timo fresco
  • 3 foglie di alloro
  • 3 rametti di maggiorana fresca
  • 10 capperi sotto sale
  • 10 grani di pepe rosa o pepe verde in salamoia
  • 10 bacche di ginepro
  • ½ bicchiere abbondante di aceto bianco e/o di mele
  • 4 cucchiai di olio a vostra scelta
  • sale qb
  • 1 cocotte o pentola di ghisa o tegame smaltato

 

Procedimento:

 

Prima di tutto lavate e tagliate sottile la verza, mondate e affettate sottile la cipolla, lavate e affettate sottile il porro, sbucciate e tagliate a pezzetti le patate e lavate le erbe aromatiche.

 

Cominciate con il fare appassire lentamente a fuoco basso la vostra cipolla nella cocotte con l’olio; occorreranno 10/15’. Una volta la cipolla appassita aggiungete la verza e girate ogni tanto con il cucchiaio di legno finché appassisce anche la verza (il suo volume dovrà dimezzarsi).

Nel frattempo lessate le patate già tagliate a pezzetti e scolatele lasciando un po’ indietro di cottura.

Quando la verza sarà appassita, alzate la fiamma,  versate l’aceto sopra la verza e girate con il cucchiaio ogni tanto fino a far sfumare l’aceto. Assieme all’aceto mettete anche il pepe rosa, le bacche di ginepro e l’alloro.

Quando l’aceto sarà del tutto sfumato, aggiungete le patate, i capperi senza dissalarli, i rami di maggiorana, il timo esfoliato e salate. Date una rimestata, assicuratevi che ci sia un filo di liquido in fondo alla cocotte e fate stufare a fuoco basso con coperchio per 20’ circa a metà dei quali aggiungete il porro e qualche cucchiaio di acqua calda se necessario, date una rimestata per poi ricoprire e proseguire la cottura. Infine assaggiate sia per la cottura sia per il sale, correggete e se necessario lasciate ancora sul fuoco qualche minuto.

Una volta pronto, asportate le foglie di alloro e i rametti di maggiorana e servite caldo.

 

Proprietà:

 

rimineralizzante, antinfiammatorie, abbassa il colesterolo, aiuta la digestione, aiuta il sistema cardiovascolare, regola la pressione, migliora le condizioni della pelle, antiossidante, regola l’intestino, antisettico.

 

Ps:

 

Per un gusto meno acidulo scegliete un aceto di mele biologico.

Avendo usato le foglie più grosse della verza per questa ricetta, se ne avete acquistato una intera rimarranno quelle medio e piccole con le quali potrete fare dei fagottini di riso al curry, vedi ricetta al link http://www.sonda.life/salute-e-alimentazione/fagottini-di-riso-al-curry-con-besciamella/

 

 

 

Le ricette di Orsotonto