Welfare: La Sanità E’ La Spesa Più Alta Per Le Famiglie Italiane

Di: - Pubblicato: 13 novembre 2017

Di Lucio Salciarini

 

E’ stato da poco presentato alla Camera dei Deputati il bilancio di welfare delle famiglie italiane. A presentarlo Mbs Consulting, una delle maggiori società di consulenza aziendale italiana, che ha analizzato e reso pubblici i nuovi dati relativi alle spese che le famiglie italiane  affrontano  durante l’anno. Secondo la ricerca  la spesa più sostenuta è per la salute: circa 33 miliardi per 25 milioni di famiglie con un importo medio annuale di 1.336 euro per nucleo familiare. La seconda spesa affrontata nel bilancio è quella dei supporti al lavoro, come ad esempio il trasporto e l’alimentazione:  31 miliardi per 16 milioni di famiglie per un importo di 1.877 euro per famiglia. Anche l’istruzione dei figli ha un costo non indifferente e  grava, in alcune situazione, pesantemente sul bilancio familiare, specialmente per le famiglie indicate come fasce più deboli. I ricercatori della Mbs Consulting su quest’ultimo dato ci dicono che le famiglie italiane per mantenere  i propri figli a scuola spendono all’incirca 15 miliardi, cifra questa che riguarda 7,8 milioni di famiglie e una spesa in media di 1.937 euro annuali.

Emerge da queste cifre che le famiglie italiane spendono circa il 16% del reddito in welfare a fronte di un reddito annuo medio di 29.674 euro e di spese per consumi di 22.762 euro. In totale le uscite per il welfare, stando ai dati dell’osservatorio, sono pari a 4.328 euro per nucleo familiare.

L’Osservatorio si è occupato di analizzare anche le entrate di welfare. Il welfare pubblico, di cui fanno parte le pensioni, contribuisce per il 33,2% alle entrate nette delle famiglie. Le prestazioni del welfare privato (es: prestazioni assicurative, erogazioni del welfare aziendale) hanno una quota ancora piccola in percentuale (2,9% delle entrate), ma destinata ad aumentare. Questi dati dimostrano l’ importanza del welfare per la stabilità sociale  e del sistema produttivo dell’ Italia.